Clicca Mi piace per avere news, sconti e promozioni 
Interviste

Cristina D'Avena a Radio SIV

Non perdete l'intervista a Cristina D'avena su Radio SIV Lunedì 1 Febbraio ore 18.20

Redazione di RadioSIV
inserita 2 anni fa
594
4:00
148144144
Figlia di un medico e di una casalinga, esordisce all'età di 3 anni e mezzo cantando Il valzer del moscerino alla decima edizione della rassegna canora per bambini Zecchino d'Oro; il brano si aggiudica il terzo posto. Dopo l'esperienza allo Zecchino d'Oro, rimane all'Antoniano come componente del Piccolo Coro, e continuerà a frequentarlo accompagnando la sorella Clarissa, nata 10 anni dopo di lei e anche lei diventata nel frattempo componente del coro.

Nel 1981 incide la sigla della serie animata giapponese Pinocchio, scritta da Alessandra Valeri Manera (ma il brano risulta registrato a firma di Luciano Beretta e Augusto Martelli); in seguito ha dichiarato di essere stata chiamata a eseguirla da Giordano Bruno Martelli. Vi è tuttavia anche una versione attribuita a Mariele Ventre, direttrice del Coro dell'Antoniano, secondo cui sarebbero stati i frati a segnalarla a Canale 5.

Iniziò a pubblicare numerosi singoli e album, che complessivamente vendettero un totale di oltre 7 milioni di copie, grazie anche a Fivelandia (collana del 1983 di Five Record contenente sigle di cartoni animati in onda sulle reti Fininvest) e alla raccolta annuale Cristina D'Avena e i tuoi amici in TV. Tra le canzoni dei primi anni, la Canzone dei Puffi del 1982 (suo primo Disco d'Oro per le oltre 500 000 copie vendute) e Kiss me Licia del 1985 (Disco di Platino per le oltre 200 000 copie vendute del relativo album).

Dal 1983, e fino al 2000, ha preso parte ripetutamente alla trasmissione Bim Bum Bam come guest star.
A partire dal settembre 1986 inizia la carriera di attrice, interpretando Licia nella serie di telefilm per ragazzi Love me Licia, basata sulla protagonista e sui personaggi dell'anime Kiss me Licia. Seguirono Licia dolce Licia nella primavera 1987, Teneramente Licia nell'autunno 1987 e Balliamo e cantiamo con Licia nella primavera 1988; le serie furono trasmesse il lunedì, il mercoledì e il venerdì alle ore 20:00 su Italia 1, in diretta concorrenza coi telegiornali Rai.

Nel 1987, Cristina registra la versione in lingua francese della sigla italiana Lovely Sara (da lei interpretata pochi mesi prima), destinata ad accompagnare la messa in onda di Princesse Sarah, il primo cartone animato ad essere trasmesso su La Cinq, rete televisiva francese di proprietà di Silvio Berlusconi. Durante l'ultima puntata dei telefilm di Licia, Cristina D'Avena compare nel ruolo di se stessa annunciando la sua intenzione di metter su una band musicale.

Pochi mesi dopo viene trasmessa Arriva Cristina, cui seguiranno Cristina nell'autunno 1989, Cri Cri nell'autunno 1990 e Cristina, l'Europa siamo noi nell'autunno 1991. Cri Cri si compone di due stagioni da 36 episodi l'una, mentre Cristina, l'Europa siamo noi viene trasmessa da Rete 4, anziché da Italia 1, alle ore 19:00. Come già avvenuto per le 4 serie di Licia, per ognuno di questi telefilm Five Record pubblica un disco contenente la sigla e tutti i brani cantati all'interno degli episodi: i primi tre album diventano Dischi di Platino per aver venduto oltre 200 000 copie ciascuno.

Tra i suoi concerti, quelli realizzati nel novembre 1989 e 1990 al PalaTrussardi di Milano, cui assistettero un totale di circa 20 000 spettatori, e quello del 1992 al FilaForum di Assago (13 000 persone in sala e 3 000 all'esterno).
Nel 1994 Mina inserì in uno dei suoi album una cover di una canzone di Cristina del 1988 dal titolo Sempre attento al regolamento; per l'occasione, testo e titolo furono modificati e la canzone divenne Tu dimmi che città. Nel 1989 iniziò anche l'attività di conduttrice televisiva e radiofonica col varietà del sabato sera di Canale 5 Sabato al circo, che vinse il Telegatto nella categoria "Programmi per ragazzi". La trasmissione proseguirà per quattro anni, fino al 1992, quando cambia titolo, rete e giorno di programmazione e diventò Il Grande Circo di Retequattro. Assieme a Gerry Scotti presentò lo speciale di Capodanno 1989 di Canale 5, L'allegria fa 90, e quello del 1990, Evviva l'allegria.

Dall'8 novembre 1992 condusse su Italia 1 Cantiamo con Cristina, la versione per bambini del Karaoke di Fiorello onda alle ore 20:00 della domenica: in ogni puntata si affrontano due squadre che si sfidano sulle note delle sigle di Cristina. Nella stagione 1993/94 partecipò alla sesta edizione di Buona Domenica, al fianco di Gerry Scotti e Gabriella Carlucci, conducendo Radio Cristina, la rubrica di commento a lettere e fax inviati dai bambini ed esibendosi in alcuni numeri musicali e di danza (in questi spazi avrà anche modo di eseguire le canzoni dell'album Cristina canta Disney fresco di pubblicazione). Ebbe quindi il ruolo di inviata speciale in giro per l'Italia nella quinta edizione di La sai l'ultima?, in onda su Canale 5 nella stagione televisiva 1995/96 condotta da Gerry Scotti assieme a Paola Barale.

A partire dal 15 settembre 1996, invece, condusse per due anni di seguito, alternandosi settimanalmente con Pietro Ubaldi, il contenitore di cartoni animati e giochi telefonici Game boat, in onda tutti i giorni nel preserale di Rete 4; in questo periodo, tra l'altro, viene pubblicato il quattordicesimo capitolo di Fivelandia, premiato con il Disco di Platino per le oltre 100 000 copie vendute. Nel 1998, nel 1999 e nel 2000 tornò allo Zecchino d'Oro in qualità di co-conduttrice al fianco di Cino Tortorella e Milly Carlucci. Nell'autunno 1998 Fabio Fazio la chiamò a condurre con Andrea Pezzi il varietà del venerdì sera di Rai 2 Serenate, ideato dallo stesso Fazio che inizialmente doveva esserne il conduttore.

Non perdete l'intervista a Cristina D'avena Lunedì 1 Febbraio ore 18.20


Cristina D'Avena a Radio SIV

Copyright 2017 by RadioSIV di Singola Gratis Viaggi di Run@Way SRL - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia e la riproduzione anche parziale